L’ isola di Symi, sita a 23 miglia nautiche ad Ovest di Rodi, offre una serie di baie che meritano essere visitate. In senso antiorario, Nannou, Thessalona, Pethi, Ayo Aemilyanos, Panormitis e Seskyli. La caratteristica di questa vivace isola, sono le sue case colorate con tetti spioventi.
     Il camminamento lungo il porto ed i suoi tanti ristorantini e locali, che propongono un divertente dopocena. Per gli amanti della cultura, segnaliamo il pittoresco  villaggio di Panormitis, famoso per il suo  monastero ortodosso, eretto in tipico stile veneziano. Il Monastero dell'arcangelo Michele (“Moni Taxiarchis Michail Panormitis”): è il monumento più noto ed importante di tutta l'isola. Dedicato al santo patrono dell'isola, protettore anche dei marinai, si trova in una suggestiva insenatura nella parte più meridionale di Symi. Eretto nel XII secolo e ricostruito nel XVIII secolo è meta di pellegrinaggi, in quanto il culto di San Michele è vivissimo tra le popolazioni dell'Egeo.          Dallo stile tipicamente veneziano, questo monastero custodisce non solo manufatti di rara bellezza, ma anche una grandiosa (misura circa tre metri di altezza) e particolarissima icona in argento dell’Arcangelo. Un’antica leggenda locale racconta che l’Arcangelo Michele è solito apparire in sogno durante la prima notte che si dorme sull'isola.